Lazio saluta la coppa

Lazio saluta la coppa

Lazio saluta la coppa, disastrosa la sconfitta con lo Sparta Praga

Lazio saluta la coppa lazio sparta praga Athletic Club Sparta Praha fotbal

Lazio saluta la coppa, l’Italia perde anche l’ultima rappresentante nelle coppe europee dopo gli ottavi di finale, non accadeva da 15 anni.

Lazio saluta la coppa. Dopo la Juventus anche la Lazio saluta la Coppa. I bianconeri però sono stati eliminati dal Bayern Monaco, una delle migliori squadre del mondo, i biancocelesti solo da una squadra normale come lo Sparta Praga. Dopo l’1-1 dell’andata il passaggio del turno e l’approdo ai quarti non sembrava impossibile ma è finita 0-3 all’Olimpico.

La Lazio saluta la coppa dopo appena 15 minuti, con le due reti di Borek Dockal al 10′ e di Ladislav Krejci al 12′, poi pco prima dell’intervallo arriva anche il terzo gol di Lukas Julis che cancella le ultime speranze.

Nella ripresa la Lazio prova a riaprire la partita e Stefano Pioli mette in campo Felipe Anderson e Alessandro Matri, ma i biancocelesti non riescono a graffiare e lo Sparta Praga riesce a controllare senza problemi

La Lazio saluta la coppa a testa bassa tra i fischi dell’Olimpico e l’aspra contestazione nei confronti del presidente Claudio Lotito.

Il quadro degli ottavi di finale di ritorno di Europa league:

Leverkusen-Villarreal 0-0 (andata 0-2)
Lazio-Sparta Praga 0-3 (andata 1-1)
Valencia-Athletic Bilbao 2-1 (andata 0-1)
Siviglia-Basilea 3-0 (all’andata 0-0)
Tottenham-Borussia Dortmund 1-2 (all’andata 0-3)
Braga-Fenerbahce 4-1 (all’andata 0-1)
Anderlecht-Shakhtar 0-1 (all’andata 1-3)
Manchester United-Liverpool 1-1 (all’andata 0-2).

Passano il turno: Villarreal, Sparta Praga, Athletic Bilbao, Siviglia, Borussia Dortmund, Braga, Shakhtar Donetsk e Liverpool. Favorita per la vittoria finale è sicuramente il Borussia Dortmund, ma anche le altre squadre sono molto agguerrite. Se in finale andasse il Liverpool Jürgen Klopp potrebbe trovarsi davanti proprio il Borussia Dortmund la squdra che lo ha lanciato. Possibile anche l’incrocio nel corso della competizione.

Red

Lazio saluta la coppa SS Lazio

 

Le big inglesi pensano di abbandonare la Champions

Le big inglesi pensano di abbandonare la Champions

Le big inglesi pensano di abbandonare la Champions, la notizia arriva dal SunLe big inglesi pensano di abbandonare la Champions old trafford manchester utdLe big inglesi pensano di abbandonare la Champions e di creare una nuova lega. l’European Super League

Le big inglesi pensano di abbandonare la Champions. Secondo quanto riportato dal tabloid inglese “The Sun” ieri ci sarebbe stata una riunione segreta tra Manchester City, Manchester United, Liverpool, Arsenal e Chelsea per prendere in considerazione l’ipotesi della creazione di una nuova European Super League.

Il meeting sembra sia stato convocato da Stephen Ross, il proprietario della franchigia NFL dei Miami Dolphins. All’incontro tenutosi in un hotel di Londra, da quanto riportato dal tabloid, hanno partecipato: Ed Woodward, vicepresidente dello United, Bruce Buck, presidente del Chelsea, Ivan Gazidis amministratore delegato dell’Arsenal, Ferran Soriano, AD del City e Ian Ayre, AD del Liverpool.

Le big inglesi pensano di abbandonare la Champions Wolfsburg Manchester United 8-12 3-2Nella nuova competizione queste quattro squadre inglesi affronterebbero altre 8 rivali europee in un torneo la cui partecipazione sarebbe automatica e non condizionata a una qualificazione come accade ora nelle competizioni europee. Tra le possibili squadre invitate ci sarebbe anche il Milan, oltre a Barcellona, Real Madrid e Bayern Monaco, non è stato riportato nulla sulla Juventus.

Secondo il Sun questa idea nasce dal timore che gli exploit di Leicester e Tottenham possano allontanare queste big dai grandi introiti garantiti dalla Champions League.

Ci si chiede che diritto abbiano le squadre inglesi di creare un nuovo torneo a parte per soli motivi economici. Tra queste squadre di una certa importanza storica ci sono solamente il Manchester UTD, il Liverpool e l’Arsenal, il City ed il Chelsea son diventate importanti da quando sono state comprate da magnati stranieri. Un altro punto focale ruota intorno al problema che verrebbero escluse squadre storiche e vincenti come la Juventus, il Porto, L’Atletico Madrid, il Borussia Dortmund solo per fare degli esempi.
Si perderebbe definitivamente ciò che resta dell’essenza del calcio per inchinarsi interamente al Dio denaro.

Le big inglesi pensano di abbandonare la Champions Wolfsburg Manchester United 8-12 3-2 iSe andiamo ad analizzare le ultime vittorie nelle competizioni notiamo che da un po’ di anni il calcio europeo è dominato dalle squadre spagnole e le inglesi non se la passano benissimo se escludiamo la fortunosa vittoria del Chelsea sul Bayern Monaco. L’Inghilterra sta avendo un calo non di poco conto nel Ranking UEFA, rischia di perdere una squadra a favore dell’Italia e le possibili qualificazioni di Leicester City e Tottenham Hotspur non aiutano certo a migliorarlo.

Secondo noi gli inglesi dovrebbero un po’ abbandonare la spocchia che li contraddistingue facendogli credere di essere i migliori ed essere più disposti al dialogo. Questa iniziativa assomiglia molto al ricatto che a livello politico l’Inghilterra sta perpetuando ai danni dell’Unione Europea, chiedendo agevolazioni maggiori di qualsiasi altro stato comunitario. In questo caso di fronte al pericolo di perdere una squadra in Europa cercano di mettere pressione all’Uefa. Ma del resto come l’unione Europea potrà benissimo fare a meno dell’Inghilterra, così la Champions potrà farlo con le squadre inglesi. Goodbye.

Red

Le big inglesi pensano di abbandonare la Champions Wolfsburg Manchester United 8-12 3-2 ii

Real Madrid esonera Benitez

Real Madrid esonera Benitez

Real Madrid esonera Benitez, al suo posto c’è Zidane

Real Madrid esonera Benitez Rafa Benitez

Sono stati fatali il pari di Valencia e i cattivi rapporti con lo spogliatoio, sulla panchina dei Galácticos ha resistito appena cinque mesi.

Real Madrid esonera Benitez. Il Real Madrid dopo il pareggio con il Valencia ha deciso di esonerare Rafa Benitez, suo posto arriverà Zinedine Zidane, attuale allenatore del Castilla, la squadra B del Real.
Sono i media spagnoli ad anticipare l’imminente cambio di panchina che sarà ufficilizzato in serata. Questa decisione, che era nell’aria, è stata presa al termine di una riunione tenutasi al Bernabeu.
Benitez non è stato mai amato dai tifosi, a cui non piaceva il gioco espresso dal Real e i risultati non così soddisfacenti, né dalla stampa spagnola.

Sul web ed in particolare su Facebook spopolano i commenti per l’ex allenatore di Inter e Napoli:

L’importante era mangiarsi il panettone

In effetti Pecchia come vice allenatore del Real Madrid non si poteva proprio vedere

l’allenatore più sopravvalutato della storia..a liverpool ha vinto quella coppa grazie a un regalo del Milan,all’Inter è riuscito a perdere una supercoppa europea e uno scudetto con un super squadrone,tanto che Leonardo che non era manco allenatore fece molto meglio di lui,oltre che non andare d’accordo coi giocatori perchè presuntuoso,al Napoli idem,giocatori fuori ruolo e zero vittorie.. È giusto così..

Era considerato dai dirigenti del Real Madrid come il miglior allenatore di sempre.

Bye Bye Sancho Panza…a Napoli si giustificava dicendo di non avere a disposizione CR7 o Modric, scandaloso che abbia avuto tra le mani una panchina di prestigio come quella del Real Madrid.

Addio chances di passaggio del turno(erano già pochissime) per la Roma.

Secondo me lo avevano gia esonerato prima di Natale , ma Benitez ha chiesto una proroga per mangiare il pannettone

Non mancano le manisfestazioni di stima verso Carletto Ancelotti (che da luglio si godrà la panchina di una big europea come il Bayern Monaco), l’allenatore del Real prima di Benitez:

Io vorrei capire: come mai hanno esonerato Ancelotti? Certo che so forti questi!

certo che aver cacciato Ancelotti per prendere Benitez, è tutto un dire… mah….

Allenatore più sopravvalutato non esiste!!! Dopo mourinho, Ancelotti ti vai a prendere benitez? Io già dopo averlo visto mangiare una merendina di nascosto durante una partita lo avrei cacciato.

Red

Real Madrid esonera Benitez Zinedine Zidane

Ancelotti Twitta sull’accordo col Bayern

Ancelotti Twitta sull’accordo col Bayern

Dopo 18 anni la più importante squadra tedesca verrà guidata da un italiano: l’ultimo era stato Giovanni Trapattoni a Monaco nel ’94-95 e poi dal ’96 al ’98.

Carlo Ancelotti Twitta sull'accordo col Bayern

L’ex tecnico del Real Madrid ha firmato un contratto di tre anni. E sostituirà Pep Guardiola che a fine stagione traslocherà al Manchester City

Ancelotti Twitta sull’accordo col Bayern. Carlo Ancelotti, al momento senza panchina per un anno sabbatico, ha commentato sul suo profilo Twitter l’accordo raggiunto con i tedeschi:

E’ un onore per me fare dalla prossima stagione di questo grande club, quando ho saputo dell’interesse del club, non ho voluto prendere in considerazione nessun’altra proposta. Auguro al Bayern Monaco e all’amico Guardiola tutto il meglio per il prosieguo della stagione.

Rummenigge: Ancelotti al Bayern

Rummenigge: Ancelotti al Bayern

La Bild annucia il cambio a fine stagione sulla panchina bavarese

Rummenigge: Ancelotti al Bayern Bayern Monaco stadio tifosi

Il tecnico spagnolo Josep Guardiola allenerà in Premier League

Guardiola va, Ancelotti arriva

così ha annunciato il cambio di panchina sulla panchina bavarese la Bild, attraverso le parole del presidente del Bayern Monaco, Karl-Heinz Rummenigge. L’annuncio ufficiale dovrebbe arrivare oggi alle 13.

Rummenigge alla Bild ha dichiarato:

Siamo grati a Guardiola per tutto quello che ha dato al nostro club e spero che festeggeremo questa ultima stagione insieme con altri successi. Al Bayern arriverà Ancelotti, un allenatore di grande successo e non vediamo l’ora di lavorare insieme.

Rummenigge: Ancelotti al Bayern Bayern Monaco tifosi 2

Già nei giorni scorsi una leggenda del Bayern come Kaiser Franz si era espresso a favore dell’arrivo del tecnico italiano. Franz Beckenbauer aveva infatti dichiarato a Sky Deutschland:

Guardiola è il mio candidato preferito per la panchina, ma se non volesse restare punterei su Ancelotti. Ce ne sarebbero anche altri adatti, ma sono concentrato su di lui e non mi vengono in mente altri nomi. Sono sicuro abbia il profilo perfetto. Quanto fatto in quel Bayern-Real fu un colpo da maestro. Sono davvero affascinato.

Dopo 18 anni quindi un allenatore italiano torna ad allenare il Bayern Monaco e, a proposito dell’ex allenatore bavarese Giovanni Trapattoni, Ancelotti ha dichiarato scherzando:

Se ci è riuscito il Trap, ci posso riuscire pure io (ad imparare la lingua tedesca)

Epica è infatti la conferenza stampa di Trapattoni sul suo giocatore Thomas Strunz.

Red

Rummenigge: Ancelotti al Bayern Bayern Monaco tifosi

Sorteggi ottavi di Champions League

Sorteggi ottavi di Champions League: la Juve trova il Bayern, la Roma il Real Madrid

Champions League

E’ andata malissimo alle italiane, in particolare alla Juventus che trova sulla sua strada il Bayern Monaco, assieme al Barcellona proprio quella che non volevano pescare nell’urna, essendo le due squadre più forti ed attrezzate d’Europa. Alla Roma va male ma un po’ meglio pescando nell’urna di Nyon Il Real Madrid.

La Juventus affronterà in casa il Bayern Monaco nell’andata degli ottavi di finale di Champions martedì 23 febbraio, secondo quanto stabilito dal sorteggio di Nyon. Il ritorno e’ previsto mercoledì 16 marzo.
Per la Roma, accoppiata col Real Madrid, andata all’Olimpico mercoledì 17 febbraio, il ritorno al Bernabeu martedì 8 marzo.

Pavel Nedved, vicepresidente della Juventus, ha commentato così il sorteggio proibitivo:

Non è una sfida impossibie, nel calcio non si sa mai. Già il girone era difficilissimo, ma la squadra è stata brava a superarlo senza difficoltà giocandosi il primo posto fino alla fine. Pensavo in un sorteggio più fortunato, ma non è stato così e vuol dire che dobbiamo soffrire.

Mario Mandžukić Bayern Monaco

La Juventus incontra di nuovo lo squadrone bavarese dopo quarti di finale della Champions 2013, quando in panchina, per i bianconeri, c’era Antonio Conte e il Bayern si avviava al Triplete con Jupp Heynckes. Il Bayern Monaco aveva vinto all’andata ed al ritorno per 2-0, a segno era andato anche il bomber croato Mario Mandžukić neoacquisto della Juventus.

Questi gli altri accoppiamenti a sorteggio terminato:

GENT – WOLFSBURG

ROMA – REAL MADRID

PARIS SAINT-GERMAIN – CHELSEA

ARSENAL – BARCELLONA

JUVENTUS – BAYERN MONACO

PSV EINDHOVEN – ATLETICO MADRID

BENFICA – ZENITH SAN PIETROBURGO

DINAMO KIEV – MANCHESTER CITY

Red

Miralem Pjanić Roma

La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions?

La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions?

La Roma è stata di nuovo travolta in Champions League, questa volta è stato il turno del Barcellona, che ha vinto 6-1, con le doppiette di Lionel Messi e Luis Suárez e gol di Piqué e Adriano. L’unica rete della squadra di Garcia l’ha siglata Edin Džeko in pieno recupero, dopo che l’attaccante bosniaco aveva fallito un rigore. Anche il Barcellona aveva fallito un rigore con Neymar.
La qualificazione però resta a portata di mano per i giallorossi, che per passare il turno dovranno sconfiggere i bielorussi del Bate Borisov.
Subito dopo la partita i tifosi di mezza Italia si sono scatenati su Twitter e Facebook, ironizzando sulla disfatta di Florenzi e compagni, che ricorda da vicino quella dello scorso anno in casa contro il Bayern Monaco, che era riuscito a vincere a Roma 1-7 e quella dell’Old Trafford contro il Manchester United del 2007, quando la Roma subì un sonoro 7-1.

I giallorossi non sono mai stati in partita il Barcellona ha fatto ciò che ha voluto senza stancarsi più di tanto, in settimana aveva battuto per 4-0 il Real Madrid un avversario ben più ostico della Roma. In serie A probilmente dominerà il campionato mancando avversarie credibili, ma in Champions non si può fare l’ennesima figuraccia. In Italia le avversarie sono solo del calibro dell’Inter, che vince giocando il peggior calcio a livello mondiale, va avanti con po’ di fondoschiena e super Samir Handanovič in porta, Juventus allenata da Allegri e questo la fa partire con un handicap di non poco conto, le uniche due che possono darle fastidio sono giusto la Fiorentina di super Nikola Kalinić e il Napoli di Gonzalo Higuaín allenate entrambi da due ottimi allenatori come Paulo Sousa e Maurizio Sarri.

Ma ora veniamo agli sberleffi che mezza Italia ha dedicato alla roma:

La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 0 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 1 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 2 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 3 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 4 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 5 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 6 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 7 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 9 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 10 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 11 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 12 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 13 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 14 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 15 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 16 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 17 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 18 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 19 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 20 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffi 21 La Roma dovrebbe ritirarsi dalla Champions, prese in giro, sberleffiRed