La spada laser di Star Wars nelle foto profilo di Facebook

La spada laser di Star Wars nelle foto profilo di Facebook

La spada laser di Star Wars nelle foto profilo di Facebook

La spada laser di Star Wars nelle foto profilo di Facebook. Avete notato che da ieri ci sono delle strane nuove foto sul profilo dei vostri amici su Facebook? Volete sapere il perchè?  Vi siete accorti che c’è la spada laser di Star Wars nelle foto profilo di Facebook?
Su Facebook come prevedibile è scoppaita la Star Wars mania ed in occasione dell’imminente uscita (oggi nel nostro paese, il 18 dicembre negli Stati Uniti) del settimo capitolo della saga il social network ha creato un nuovo filtro speciale. Questo filtro è simile a quello diffuso dopo gli attentati di Parigi (nel quale si poteva inserire sulla foto la bandiera francese) che consente agli utenti di inserire una spada laser sulla propria foto profilo.
E’ sufficiente cliccare su prova all’interno del post dedicato sulla pagina di Star Wars per poter far comparire la spada sulla vostra immagine. Facebook inoltre vi dà la possibilità di decidere le dimensioni ed il tempo di permanenza della spada sulla vostra foto profilo.
Stasera chi può non deve perdersi l’uscita di Star Wars: Il risveglio della Forza, certo forse a Torino anche i fan più accaniti della saga aspetteranno domani, visto che questa sera ci sarà il Derby della Mole alle 20,45, che, per chi non può andare allo stadio, può essere seguito su Rai 1 e Rai HD. Torino e Juventus si affronteranno in una gara secca valida per gli ottavi di Coppa Italia.

Red

La spada laser di Star Wars nelle foto profilo di Facebook Star Wars Anakin Skywalker Obi-Wan Kenobi fight

Parigi, uomo accoltella insegnante

Parigi, uomo accoltella insegnante: “Sono dell’Isis”

tour eiffeil parigi

Un insegnante di Aubervilliers, una delle tante banlieue di Parigi, è stato accoltellato questa mattina da un uomo che ha proclamato di essere dell’Isis.
La notizia è stata diramata da radio France Info: l’aggressore, che indossava un passamontagna, si è poi dato alla fuga. Il ferito è maestro di una scuola materna, che ora si trova ricoverato in ospedale. Nonostante le numerose coltellate inferte dall’ aggressore però non è in pericolo di vita.

Non è il Corano ma la Bibbia

Non è il Corano ma la Bibbia


Da questo video emergono i pregiudizi e l’ignoranza delle persone e sopratturro aiuta a riflettere. Questo esperimento è stato realizzato dal canale youtube olandese Dit Is Normaal.
Il gruppo di ragazzi hanno deciso di fare un esperimento dal titolo The Holy Quran Experiment che consiste nel parlare con la gente, che in questo periodo è molto scossa per gli attentati di Parigi e quelli più recenti di San Bernardino. Hanno preso una Bibbia e applicato su di essa la copertina del Corano e poi sono andati in giro a fare domande alla gente.
Gli intervistatori leggono alcuni passaggi del testo sacro e la reazione della gente è stata stizzita, di scandalo e disapprovazione. Ovviamente i versi scelti scelti sono alcuni fra i più duri e controversi della Bibbia.

Video Youtube: The Holy Quran Experiment (Non è il Corano ma la Bibbia)

Video facebook: The Holy Quran Experiment (Non è il Corano ma la Bibbia) 1

Non è il Corano ma la Bibbia colosseo isis

Vladimir Putin, pesanti accuse alla Turchia

Vladimir Putin, pesanti accuse alla Turchia: “Ankara ha colpito il nostro jet per il traffico di petrolio dell’Isis”

Vladimir Putin, pesanti accuse alla Turchia PUTIN OBAMA
Vladimir Putin, pesanti accuse alla Turchia. Mosca e Ankara sono ai ferri corti da settimane, un portavoce del Cremlino ha fatto sapere che Vladimir Putin non ha intenzione di incontrare il presidente turco Tayyip Recep Erdogan  durante la Conferenza sul clima di Parigi. Ora però volano accuse pesantissime sull’abbattimento del jet russo.
Il presidente russo Vladimir Putin ha detto, come riporta l’agenzia russa Tass:

La Russia ha motivo di sospettare che il Su-24 sia stato abbattuto per assicurare forniture illegali di petrolio dall’Isis alla Turchia. Abbiamo recentemente ricevuto informazioni aggiuntive che confermano che il petrolio Vladimir Putin, pesanti accuse alla Turchia Jet abbattuto: Ministero difesa russo, 'atto ostile'proveniente dalle zone controllate dall’Isis viene consegnato in Turchia su scala industriale.

Poi Vladimir Putin rispondendo ad una domanda sulle intenzioni di Mosca di formare un’ampia coalizione anti-terrorismo ha proseguito

ciò non può essere fatto mentre qualcuno continua a utilizzare diverse organizzazioni terroristiche per raggiungere i propri obiettivi.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha detto di essere pronto a dimettersi se le dichiarazioni di Putin fossero confermate:

E’ immorale accusare la Turchia di comprare il petrolio dall’Isis. Se ci sono i documenti, devono mostrarli, vediamoli. Se questo viene dimostrato, io non rimarrò nel mio incarico. E lo dico a Putin: lui manterrà il suo incarico?.

Red

Vladimir Putin, pesanti accuse alla Turchia Vladimir Putin Russian army

La rapina a Roubaix di ieri sera

Rapina a Roubaix: i rapinatori sequestrano ostaggi, un morto

Rapina a Roubaix 2
Rapina a Roubaix. Ieri sera come tutti saprete c’è stata una sparatoria nella cittadina nel Nord della Francia famosa per la più importante «classica» mondiale del ciclismo. Per quasi tre ore la Francia ha temuto di essere ripiombata nel terrore.

Tre banditi armati si sono barricati in un edificio con due osRapina a Roubaixtaggi e ovviamente tutti hanno pensato a ciè che era avvenuto pochi giorni fa con gli attentati di Parigi, in più in quell’areano sono tutt’ora ricercati i due jihadisti Salah Abdeslam e Mohamed Abrini.
Ma col passare del tempo si è capito che si trattava solamente di criminalità comune, cioè rapinatori in fuga dopo un colpo fallito. Per gli ostaggi si è concluso tutto al meglio uno dei malviventi è stato ucciso, gli altri due sono stati arrestati dalle forze speciali.

Ma vi rendete conto? Fare una rapina in Francia in questo periodo è da perfetti idioti, perchè anche quando qualcuno fa solo una – passatemi il termine, perchè rende bene l’idea – scorreggia ti arriva il mondo addosso tra forza speciali e servizi segreti. Sicuramente questi in tribunale potranno chiedere tanquillamente l’infermità mentale e con ragione visto che solo un pazzo potrebbe pensare di fare lì una rapina in questi giorni, e farla franca. Come se non bastasse oltretutto la rapina poteva essere organizzata in qualche altra zona della Francia, non proprio al confine col Belgio dove sono ricercati i due terroristi.

Red

Rapina a Roubaix 1

American Music Awards

American Music Awards

Jennifer Lopez sexy American Music Awards 3

American Music Awards. Ieri sera gli American Music Awards di Los Angeles, sono stati condotti da una brillante Jennifer Lopez, che si è poi esibita in una delle sue super sexy perfomance.

I premi
Gli One Direction hanno ottenuto in tutto tre premi: la boy band inglese ha vinto il premio di artisti dell’anno, di migliore Pop/Rock Band e di miglior gruppo. Altrettanto bene ha fatto Taylor Swift che con il suo album 1985, aveva conquistato il record di nomination. Alla cantante pop/country sono poi andati i premi per la canzone dell’anno, con Blank Space, per il miglior album pop/rock ed il premio Favorite Adult Contemporary Artist. Fra i vincitori anche Carrie Underwood, migliore artista country (Luke Bryan ha vinto l’analoga categoria maschile), Ariana Grande e Ed Sheehan, che hanno vinto quali migliori artisti pop/rock, The Weeknd, risultati migliori artisti Soul/R&B grazie all’album The Weeknd Beauty Behind the Madness, risultato anche miglior disco Soul/R&B e Nicki Minaj, vincitrice della statuetta alla migliore artista Rap/Hip-Hop e del premio per il miglior album Rap/Hip-Hop, con The Pinkprint. Enrique Iglesias ha battuto Ricky Martine e Romeo Santos nella categoria migliore artista latino.

Jennifer Lopez sexy American Music Awards 4
Momenti toccanti

Non sono mancati neppure i momenti toccanti con Celine Dion che ha reso omaggio alle vittime degli attentati terroristici di Parigi interpretando Hymne a L’amour di Edith Piaf e Jaret Leto, che poco prima, aveva invitato il pubblico a ricordare e onorare le vittime dei fatti del 13 novembre come le vittime della violenza in tutto il mondo. “La pace è possibile”, aveva concluso il premio Oscar e cantante dei 30 Second to Mars.

Jennifer Lopez sexy American Music Awards 2
Look e trasparenze
Per quanto riguarda il dress-code delle star arrivate sul palco degli ultimi American Music Awards, è stato sicuramente all’insegna della trasparenza. Non solo Jennifer Lopez, che con i look scollati, trasparenti e a effetto nudo non smette di far parlare di sé, ma anche Ariana Grande, Gwen Stefani, Gigi Hadid, Ciara e Demi Lovato. Il palcoscenico al red carpet infatti è stato un trionfo di abiti sexy con tanti, qualcuno sostiene troppi, centimetri di pelle nuda in vista.

Red

Jennifer Lopez sexy American Music Awards

Italia a rischio di attentati islamici?

 

Italia a rischio di attentati islamici? colosseo isis

Non è una mancanza di rispetto verso le vittime degli spietati attenatati di Parigi, ma è solo qualcosa per stemperare la tensione, creata da questi crimini abominevoli. Ieri navigando sul web mi sono imbattuto in un testo divertente scritto alcuni anni fa e riportato su questo sito: magnaromagna.it.

Italia a rischio di attentati islamici?

Alcuni documenti del SISDE rivelati recentemente affermano che, dopo le affermazioni del presidente del consiglio, secondo cui la civiltà occidentale e superiore a quella islamicaItalia a rischio di attentati islamici? Isis Iraq, Bin Laden diede ordine di organizzare un attentato aereo in Italia.

Due terroristi, provenienti da un Paese del Medio Oriente, arrivarono a Napoli con la ferma determinazione di eseguire “il castigo di Allah per gli infedeli italiani”. Per la serie leggende divertenti ecco la storia e l’itinerario dei due terroristi una volta giunti nel nostro paese:

Domenica ore 23:47: arrivano all’aeroporto internazionale di Napoli, via aerea dalla Turchia; escono dall’aeroporto dopo otto ore perchè gli hanno perso le valigie. La società di gestione dell’aeroporto non si assume la responsabilità della perdita ed un impiegato consiglia ai terroristi di provare a ripassare il giorno dopo: chissà, con un po’ di fortuna…! Prendono un taxi. Il taxista (abusivo) li guarda dallo specchietto retrovisore; e vedendo che sono stranieri, li passeggia per tutta la città, durata un’ora e mezza. Dal momento che non proferiscono lamentela, neanche dopo che il tassametro raggiunge i 183 euro, decide di fare il colpo gobbo: arrivato alla rotonda di Villaricca, si ferma e fa salire un complice. Dopo averli derubati dei soldi e coperti di mazzate, li abbandonano esanimi nel Rione 167.
ISIS in Italia

Lunedì ore 15:45: arItalia a rischio di attentati islamici? isis milizierivano all’aeroporto di Capodichino con la ferma intenzione di dirottare un aereo per farlo cadere sulle torri dell’Enel del centro direzionale. I piloti ALITALIA sono in sciopero; Stessa cosa per I controllori di volo. L’unico aereo disponibile che c’e in pista e uno della MARADONA AIR con destinazione Sassari ed ha 18 ore di ritardo…gli impiegati ed i passeggeri sono accampati nelle sale d’attesa… intonano canti popolari… gridano slogan contro il governo ed i piloti! Arrivano i celerini… cominciano a dare manganellate a destra e a manca, contro tutti… si accaniscono in particolar modo sui due arabi.

Lunedì 22:07 A questo punto, i terroristi discutono se farlo oppure no… non sanno più se, distruggere Napoli e un atto terroristico o un’opera di carità.

Lunedì 23:30 Morti di fame, decidono di mangiare qualcosa al ristorante dell’aeroporto …ordinano panino con la frittata ed impepata di cozze.

Martedì 04:35 In preda ad una Salmonellosi fulminante causata dalla frittata, finiscono all’ospedale San Gennaro, dopo aver aspettato tutta la notte nel corridoio del pronto soccorso. La cosa non sarebbe durata più di un paio di giorni, se non fosse subentrato un sospetto di colera dovuto alle cozze.

Domenica 17:20 dopo dodici giorni escono dall’ospedale e si trovano nelle vicinItalia a rischio di attentati islamici? killed isisanze dello stadio San Paolo. Il Napoli ha perso in casa con il neopromosso Palermo, per 3-0 con due rigori assegnati alla squadra siciliana dall’arbitro Concettino Riina da Corleone. Una banda di ultra della “MASSERIA CARDONE”, vedendo i due arabi scuri di carnagione, li scambia per tifosi del Palermo e gli rifila un’altra caterva di legnate. Il Capo degli ultra e un tale “Ciccio o Ricchione”..

Domenica 19:45 Finalmente, gli ultra se ne vanno. I due terroristi decidono di ubriacarsi (una volta nella vita, anche se e peccato!). In una bettola della zona portuale gli rifilano del vino adulterato con metanolo e i due rientrano al San Gennaro per l’intossicazione.

Gli viene anche riscontrata la sieropositività all’HIV (Ciccio non perdona).

Martedì, h.23:42 I due terroristi fuggono dall’Italia in zattera con direzione Libia, cagando per tutto il percorso, semi-orbi per il metanolo ingerito e con una dozzina di infezioni e il virus HIV. Giurano su Allah che non tenteranno mai più nulla contro il nostro amato Paese; gli attentati preferiscono farli negli Stati Uniti.

Red

Italia a rischio di attentati islamici? ISIS 2

I tifosi inglesi canteranno la Marsigliese

I tifosi inglesi canteranno la MarsiglieseDomani sera allo stadio di Wembley andrà in scena l’amichevole tra Inghilterra e Francia, che verrà giocata nonostante i timori generati dagli attentati di Parigi allo Stade de France, proprrio dove stava giocando la nazionale transalpina contro la Germania. Le misure di sicurezza saranno potenziate al massimo perchè sarà un evento blindatissimo, al quale sono previsti circa 70000 spettatori.

L’arco dello stadio di Wembley in segno di solidarità verso il popolo francese è stato colorato con i tricolori della bandiera transalpina e all’ingresso campeggia già, enorme, la scritta: “Liberté, égalité, fraternité”.
Prima del match verrà osservato un minuto di silenzio e le squadre scenderanno in campo con il lutto al braccio. I tifosi inglesi per l’occasione hanno preso una bellissima iniziativa perchè prima dell’inizio della partita canteranno assieme ai tifosi francesi la Marsigliese.
Molti presentatori tv inglesi stanno lanciando appelli perchè tutti coloro che hanno il biglietto imparino le parole della Marsigliese, ma in ogni caso durante l’inno francese sui maxischermi di Wembley verranno proiettate le parole dell’inno.

Didier Deschamps ha dato la possibilità ai suoi giocatori ed in particolare a Lassana Diarra, che ha perso una cugina al Bataclan e a Griezmann, la cui sorella è scampata agli attentati di non volare a Londra per la partita. Tutti i convocati, compresi i due giocatori, hanno deciso però di giocare e di volare in Inghilterra.

Red

Servizio “stiamo bene” su Facebook

Servizio "stiamo bene" su FacebookDopo terribili attentati che si sono verificati ieri sera a Parigi nello Stade de france, in alcuni ristoranti e nel Bataclan, Facebook ha deciso di avviare il servizio “stiamo bene”.
Questo servizio fa sapere che i tuoi amici che si trovano in una determinata area stanno bene.
La funzione viene attivata da Facebook durante i disastri naturali o attentati e altri problemi che coinvolgono persone, anche provocati dall’uomo, per determinare rapidamente se le persone nella zona geografica interessata sono sicuri.

La funzione era stata sviluppata dagli ingegneri di Facebook in Giappone e originariamente era chiamato il disastro e dintorni. E ‘stato introdotto il 15 ottobre 2014 per poi essere utilizzato da Sabato, 25 Aprile 2015 in occasione del terremoto in Nepal. e’ poi stato riutilizzato durante il Pacific Hurricane Patricia in Ottobre 2015.
Questa nuova funzione l’ho scoperta stamattina accendendo il cellulare: mi è apparso su Facebook “4 tuoi amici stanno bene”, poi vado a vedere e scopro che si trovavano tutti a Parigi ieri sera. Ricollego subito tutto a quello che è successo ieri sera, faccio una ricerca su Google e scopro di questa nuova funzione di Facebook.
Però mi chiedo se c’era proprio bisogno di questa nuova funzione, se una persona aveva qualche suo caro a Parigi non poteva fare una chiamata, scrivergli su WhatsApp, Facebook o Telegram? Se si teme per l’incolumità di una persona non si aspetta che Facebook te lo dica, ma si prende iniziativa in altro modo.
Anche perché così si viene solo a sapere che persone che non vedi da anni, ma sono stati tuoi compagni delle elementari, erano a Parigi e ora sono ancora vivi dopo l’attentato. Ma tu non ne avevi proprio idea che fossero lì, quindi questa funzione non serve proprio a niente in fin dei conti.

Red