Crea sito

Torino la città più visitata d’Italia

Torino la città più visitata d’Italia

Torino la città più visitata d’Italia nelle vacanze di Natale

 Torino la città più visitata d'Italia

Torino la città più visitata d’Italia e l’unica città italiana nella classifica dei 52 luoghi top di tutto il mondo da visitare nel 2016, stilata dal New York Times

Torino la città più visitata d’Italia. Il mese scorso il New York Times ha inserito Torino nella classifica dei 52 luoghi top di tutto il mondo da visitare nel 2016. Si tratta dell’unica città italiana nella lista.

A confermare il grande successo in termini di turisti è stata la ricerca realizzata da Res Hospitality Business Developers, considerata la fonte indipendente più autorevole di dati alberghieri in Italia, che analizza tre parametri: occupazione camere, tariffa media giornaliera e ricavo medio per camera disponibile. I dati mostrano un dato eccezionale: Torino risulta essere la città più visitata durante le vacanze natalizie. Vi è una crescita del 5,7% per quanto riguarda l’occupazione delle camere d’albergo, del 17% per la tariffa media (con un incremento di 12,88 euro rispetto allo scorso anno) e del 23,8% per il ricavo medio delle camere disponibili.

Torino è sempre stata una città industriale e con poco appeal turistico fino alle olimpiadi, fondamentali per questo cambiamento di rotta. Grazie al grande lavoro svolto nel tempo dalle amministrazioni comunali che si sono succedute nel tempo dal 2006 vi è stato un enorme sviluppo delle attrattive in città. Le attrattive culturali a Torino non dipendono solo dalla Reggia di Venaria, dal Museo Egizio, dal Museo del Cinema o dal Polo Reale, ma anche da numerose mostre temporanee di altissimo rilievo come sono state quelle di Renoir e Monet. Ha portato ad un incremento in termini di turismo anche il Salone del Libro, Mito, Settembre Musica, Torino Film Festival e le Luci d’Artista.

Lo sviluppo del turismo può diventare un fattore importante in termini occupazionali per la città e portarla ad uscire dalla crisi causata dalla chiusura di molte aziende.del comparto automobilistico. I dati natalizi sono quindi molto confortanti per Torino

Red